gioco sicuro AAMS

Las Vegas riapre al 100%

las vegas strip

La famosa Strip di Las Vegas riapre al 100% della capacità senza alcun requisito di distanza tra individui. Questo grazie all’ultima normativa approvata dal Nevada Gaming Control Board.

Bally’s, Caesars Palace, Cromwell, Flamingo, Harrah’s, LINQ, Paris Las Vegas, Planet Hollywood, Rio, Bellagio, ARIA, MGM Grand, Mandalay Bay, Mirage, New York-New York, Luxor, Excalibur, Park MGM, Wynn Las Vegas, Encore, il Cosmopolitan di Las Vegas e il resort ora noto come Strat. sono ora attivi e pronti ad accogliere giocatori provenienti da ogni dove.

Le misure di sicurezza che consistono in mantenere una distanza adeguata tra persone rimangono in ristoranti, piscine e altre aree non pertinenti al gioco ma le mascherine sono tuttavia sempre obbligatorie dappertutto.

I legislatori della contea di Clark con giurisdizione sulle attività commerciali dell’area di Las Vegas hanno approvato i piani per consentire il 100% di occupazione dei luoghi non relativi ai Casinò quando almeno il 60% dei residenti della contea riceve un vaccino.

Il rilancio dell’intera economia

bellagio

Las Vegas riapre e i grandi operatori di casinò possono ora gestire i loro casinò a pieno regime. I giocatori di Slot, Blackjack o Poker che ancora non possono viaggiare per turismo dovranno attendere il via libera delle disposizioni del proprio paese. Nel frattempo è possibile giocare Live grazie ai migliori Casino Online.

“Il maggior numero di proprietà che tornano a pieno regime segnano davvero la fine di gran parte della pandemia per noi”, ha detto Amanda Belarmino, assistente docente presso il College of Hospitality dell’UNLV. “Prima di tutto, permetterà alle persone di tornare a lavorare. In secondo luogo, accelererà la nostra ripresa economica come città e stato che aiuterà tutti i membri della nostra comunità. È commovente vedere il nostro mondo tornare… Il pieno ritorno di MGM sulla Strip segna il vero ritorno della stessa Las Vegas.”

Red Rock Resorts Inc., una holding quotata in borsa che gestisce e possiede una parte di Station Casinos, ha recentemente accettato di vendere la proprietà adiacente allo Strip Palms. Le restanti proprietà nel suo portafoglio di Las Vegas – Texas Station, Fiesta Rancho e Fiesta Henderson – devono ancora riaprire da quando hanno chiuso i battenti nel marzo 2020.

Mercoledì anche Silverton Casino ha ottenuto il via libera per funzionare senza limitazioni di capacità.

Las Vegas riapre grazie al piano vaccinale

La campagna di MGM per i vaccini

mgm

Il Nevada Gaming Control Board ha affermato che alleggerirebbe le restrizioni operative dei casinò solo se prendessero “misure per vaccinare e, quindi, proteggere la loro forza lavoro, i visitatori e la comunità”.

MGM Resorts aveva costruito una clinica gratuita per i vaccini in loco presso il suo Mandalay Bay Convention Center. Nonché cliniche pop-up in ciascuna delle sue proprietà di Las Vegas, per vaccinare migliaia di lavoratori, le loro famiglie, partner di terze parti e intrattenitori.

L’azienda ha anche lanciato una campagna “Show Your Vaxx”. Questa ha permesso ai dipendenti vaccinati di vincere svariati premi. Premi tra cui biglietti per spettacoli, buoni per ristoranti, spa, hotel e altri in denaro.

Un’altra campagna interna di MGM Resorts ha mostrato testimonianze dei leader della comunità e dell’azienda che sottolineano l’importanza delle vaccinazioni.

La campagna di Caesars per i vaccini

Caesars ha anche offerto più eventi di vaccinazione COVID-19 in loco presso i suoi resort. Il CEO Tom Reeg ha affermato che la società continuerà a offrire incentivi e fornire un facile accesso in loco ai vaccini per tutto il personale di Las Vegas.

“L’espansione a piena capacità e l’eliminazione delle distanze sociali nei nostri casinò di Las Vegas è il risultato dell’impegno dei nostri membri del team. Loro stanno facendo la loro parte per metterci tutti sulla strada della ripresa”, ha detto Reeg in una dichiarazione di mercoledì. “Sebbene questo cambiamento sia incoraggiante, la battaglia non è ancora vinta. È attraverso l’impegno continuo per la salute e la sicurezza che Las Vegas può riprendersi più rapidamente”.

Per quanto riguarda Station Casinos, la società ospita cliniche di vaccinazione in tutte le sue proprietà dall’inizio di aprile. Da allora, “la stragrande maggioranza” del suo personale è stata vaccinata, secondo una dichiarazione dell’azienda.

L’azienda ha detto che continuerà la sua campagna di sensibilizzazione sulla vaccinazione durante l’estate e continuerà a educare, incentivare e premiare i lavoratori vaccinati. Prevede inoltre di continuare la sua partnership con la contea di Clark fornendo una clinica di vaccinazione drive-thru alla Texas Station.

Brendan Bussmann, della società di consulenza Global Market Advisors dichiara: “Gli operatori continuano a spingere in avanti con la vaccinazione del loro personale per fornire un ambiente privo di COVID. Anche se potrebbe passare del tempo prima di tornare alla normalità, le notizie di oggi mostrano la capacità di Las Vegas di riprendersi da qualsiasi sfida.”